Il territorio

L’area del Lagonegrese è compresa fra il Vallo di Diano e il Massiccio del Pollino.
L’articolato contesto territoriale permette di passare dalla costa di Maratea affacciata sul Tirreno ai suggestivi paesaggi montani del Massiccio del Sirino, che delimita il confine tra Parco Nazionale dell’Appennino Lucano e il Cilento.
Maratea è un’opera d’arte naturale incastonata nelle pendici dell’Appennino Lucano. Il territorio si estende per 32 chilometri di costa con una galassia di piccoli borghi che gravitano intorno al centro storico medievale caratterizzato dalle sue atmosfere suggestive, sovrastato dai ruderi del Castello, dalla statua del Cristo Redentore e dalla Basilica Santuario di San Biagio.

Numerosi sono i sentieri che si snodano sulle alture caratterizzati da punti panoramici che permettono di godere di tutta la bellezza del paesaggio che domina la valle.
I piccoli borghi di RivelloTrecchina e Nemoli sono tra i più suggestivi della Basilicata in cui l’abitato medievale si intreccia in maniera armonica con i colli che ne caratterizzano il territorio snodandosi in saliscendi e scalinate che permettono di visitare il labirintico sistema di viuzze e vicoli. E la suggestiva struttura urbanistica medievale si ritrova anche nel borgo di Lagonegro e in quello di Lauria circondati dai folti boschi delle pendici del Monte Sirino attraverso cui è possibile raggiungere l’incantevole area protetta del lago di origine glaciale Laudemio. Conservano le caratteristiche medievali anche Castelluccio Inferiore Castelluccio Superiore, ricchi di numerosi ritrovamenti archeologici e palazzi storici di grande interesse. I due borghi proiettati nella Valle del Mercure si snodano in una serie di suggestivi vicoli immersi nelle bellezze ambientali del Parco Nazionale del PollinoLatronico è il paradiso del benessere con le sue numerose sorgenti d’acqua termale. Si tratta di un piccolo paesino che si estende a macchia d’olio diradandosi man mano che si scende verso la parte bassa del rilievo su cui nasce. Attraversato da vicoli caratteristici e circondato da panorami mozzafiato offerti dal Parco Nazionale del Pollino, il comune è reso ancor più suggestivo dalla presenza dai calanchi che fanno da cornice al centro storico.

Oltre ad un patrimonio naturalistico caratterizzato da splendidi scenari, il Lagonegrese vanta una storia molto antica testimoniata dai reperti di epoca preistorica rinvenuti in tutta l’area e dal ricco e suggestivo patrimonio culturale derivante da storia, arte, folklore e dalle tante piacevolezze gastronomiche rinomate che attingono alla migliore tradizione della sua gente.
La presenza di due Parchi Nazionali e l’intreccio con il Tirreno fa sì che il paesaggio presenti una varietà di scenari con caratteristiche uniche che vanno da quelle tipiche dei panorami montani agli scenari mediterranei.
Un territorio di contrasti dove si passa dalle fitte vegetazioni alle splendide spiagge alternate alle scogliere, alle grotte e agli isolotti rocciosi che caratterizzano la costa.

I COMUNI

Uno sguardo privilegiato su questi luoghi

StaffIl territorio