VALLE DEL NOCE – ITINERARIO DEI CONVENTI

L’itinerario che percorre i centri storici di tutti e sei i comuni della Valle del Noce raccogliendo in visita le monumentali strutture costruite dai monaci e frati uniti dal culto dei cappuccini e domenicani.

Massiccia è stata la presenza di monaci di origini greche e bizantine nel bacino del Noce, fin da tempi antichissimi: gli ordini monacali furono veicolo di cultura religiosa, ma anche storica e artistica oltre che di istruzione e divulgazione della vita secondo i principi fondanti dell’ordine.

L’itinerario proposto parte da Maratea dove la presenza di tre conventi molto differenti nella struttura, uno dedicato a S. Francesco uno al Rosario e l’altro dei Cappuccini, lo rende il comune più ricco, almeno a livello numerico, di questi luoghi; Trecchina non ne possiede alcuno, ma funge da luogo di passaggio e collegamento con gli altri comuni limitrofi. Proseguendo si raggiunge il centro abitato di Rivello che vanta forse quello che probabilmente è il convento più importante per dimensioni e per origini storiche. Il convento di Sant’Antonio è uno scrigno di tesori artistici di inestimabile valore, quale il celebre l’affresco dell’ultima cena posto nel refettorio e l’attuale museo archeologico ricavato all’interno di un’ala del convento stesso.

Costeggiando nella vallata il fiume Noce si raggiunge Lagonegro, che vanta ancora il convento di S. Maria degli Angeli, uno dei più grandi e importanti, situato a circa 3 km dall’abitato, sorto sulle rovine di un antico monastero benedettino e quello dedicato a S. Francesco nel centro del paese. Proseguendo si attraversa il comune di Nemoli, il quale non custodisce conventi ma merita una visita nel piccolo borgo e al lago Sirino.

Infine Lauria custodisce due conventi, uno dedicato a S. Antonio, ancora oggi abitato e retto dall’ordine nel rione superiore, l’altro, posto invece nel rione inferiore, dedicato all’Immacolata (o S.Bernardino che sembra esserne il frate fondatore) retto e abitato dalle suore dell’ordine di S. Vincenzo.

I conventi della Valle del Noce si caratterizzano per le diverse origini e una tradizione storica che li rende unici per la struttura e li differenzia ognuno con la propria storia di fede.

Punti di interesse lungo il tracciato:
Convento di San Francesco – Maratea
Convento del Rosario – Maratea
Convento dei Cappuccini – Maratea
Solo di passaggio – Trecchina
Convento di Sant’Antonio – Rivello
Convento di Santa Maria degli Angeli – Lagonegro
Convento di San Francesco – Lagonegro
Solo di passaggio – Nemoli
Convento dell’Immacolata (San Bernardino) – Lauria
Convento di Sant’Antonio – Lauria

Lunghezza/Tempo: da percorre a tappe dai 5 ai 15 km

Modalità di fruizione: A piedi, in bici, a cavallo, in auto

StaffVALLE DEL NOCE – ITINERARIO DEI CONVENTI